mercoledì 16 aprile 2008

Umarells a Pontebs (devono morire)

Scopro, naturalmente dal Totem, che la categoria ha un nome.
Umarells.
In bolognese omettini.
Sono i vecchietti che stanno, mani dietro la schiena reggenti busta di nylon, ai bordi del cantiere a guardare i lavori.
Il peggio che vi può capitare è l'umarell loquace e prodigo di consigli (naturalmente ne sa più di voi e ci tiene a farvelo sapere).
Il peggio nel resto del mondo...

A Pontebs, anzi nella frazione dove è situato il cantiere che seguo, vuoi per l'acqua inquinata dal '96, vuoi la xenofobia imperante, vuoi gli anni di incestuose unioni fra consanguinei, ne esiste un ramo totalmente deviato mentalmente e fisicamente. Naturalmente in peggio. E oggi mi sono imbattuto in uno di loro.

Per simpatia ho deciso di soprannominarlo Ilpiùgrandestronzosullafacciadellaterra.

Tratti somatici: moro unto, altezza media, panza sopra la media, tuta da ginnastica e scarpe da tennis (non lo dice più nessuno ma visto il personaggio...), fiato importante, parlata solo in dialetto, arrogante con i deboli, tappetino con i forti e giuro (ripeto giuro potessi morire adesso) l'ho visto leccarsi la mano per pulirla dalla terra con cui si era sporcato.

Oggi, essendo giornata di visite della Direzione Lavori e della Protezione Civile (committenza), lo si poteva scorgere aggirarsi nel parcheggio fin dalla prima mattina.

Il suo obiettivo? Ottenere dalla committenza, non si sa a che titolo, 2 (due) metri cubi di terra aggratis (naturalmente secondo lui gli spettano per diritto di nascita, diritto coincidente con quello divino) per riempire una buca al limitare del suo campo. Non avete capito? Non c'è una spiegazione...

Appena "i forti" se ne vanno inizia il suo show.
Come potete notare dalla foto oggi l'escavatore si trovava ad operare lungo una strada molto stretta col margine su un dirupo. Il suo lavoro? Sbriciolare col martellone pneumatico dei massi più grandi di un SUV. Ora, per chiunque abbia un q.i. superiore al lamellibranco (Bozzetto docet), questa lavorazione rappresenta una situazione di pericolo: puoi essere investito dal braccio meccanico, schiacciato dal mezzo, colpito da scheggie o cadere nel baratro. Per questo il passaggio è interdetto con tanto di rete e cartello (grazie al prins ma questa non è la sede).
Cosa fa l'idiota (diminutivo di Ilpiùgrandestronzosullafacciadellaterra)?
Io, io maestra, rispondo io...
Si posiziona dietro l'escavatore per guardare la demolizione.

Appena lo vedo mi sento in obbligo di chiedergli di uscire dall'area (in cui non poteva entrare). Alla prima risposta negativa gli chiedo il suo ruolo nell'organigramma di cantiere e le sue competenze specifiche. Dopo aver sentito un: "Non do fastidio a nessuno..." gli richiedo di uscire e di osservare i cartelli apposti.
Da qua in poi è un crescendo di merda al posto del cervello.
Si giustifica nell'ordine con:
1.Non so leggere (ci sono anche i disegni...)
2.I disegni non si capiscono (c'è una rete di metallo...)
3.Allora mi metto qua che non c'è la rete di metallo (c'è quella di plastica arancione...)
Spiazzato inizia ad insultarmi, urla e bestemmia dei pagani e dei approvati dal Consiglio di Nicea, mi indica con dito accusatore (ti prego toccami, ti prego toccami, domani dovranno aiutarti anche a telefonare...) e mi intima di togliermi dalle palle ed andare a lavorare (io sto giocando mentre lui è ad un passo dallo scoprire come curare il cancro con le Pringles...).
Non ancora soddisfatto si arrampica sul muro che dovrà essere demolito e si posiziona sulla sommita come novello incrocio fra una polena ed una statua di Saddam pre-esportazione della democrazia: "Io da qua non mi muovo!"
Non mi costringa a chiamare i carabinieri.
"Chiama chi cazzo vuoi".

Faccio finta di andare a chiamare "i forti" e lui scende dal muro e se ne va a casa.
Illeso.
Forse anche perchè uno stronzo che passava l'ha fatto togliere dal pericolo.

Per fortuna, vista l'intelligenza, si accopierà con animali e non ci sarà progenie.
Oppure, visti gli incroci, i discendenti saranno sterili.

7 commenti:

Totem ha detto...

Foto! Foto! XD

Capsicina ha detto...

non mi esprimo Prrrr

Capsicina ha detto...

anzi si....se gli offrivi un caffe' DIVENTAVI IL MIO EROE!!!!! ma cosi' non fu... ahhhhhhh

holygirl ha detto...

Io l'avrei lascuiato morire dilaniato dalla selce (non so che materiale fosse fiondato dalla rottura dei massi).

"Non una grande perdita" (come scrisse Stephen King).

Anonimo ha detto...

See Please Here

Lessio ha detto...

Io avrei tentato un "home run"...con la complicità dell'escavatore

Maso_Bury ha detto...

Ho pubblicato la foto che mi hai mandato su http://umarells.splinder.com

Sappi che esiste anche il libro UAMRELLS (Edizioni Pendragon) e lo trovi in qualsiasi libreria.

ciaoooo e grzie